.sta notte Miché

(ANSA) – REGGIO CALABRIA, 23 SET – Un detenuto di 23 anni, nel carcere di Reggio Calabria da un mese, si e’ suicidato impiccandosi nella sua cella. Il giovane era in attesa di giudizio.

Un rapporto quasi romantico. Ore e ore ad aspettarti all’angolo della strada, strani giri, strani giorni, un’intera adolescenza. Per quante ore ti ho aspettato? Una vita! La tua è stata una vita disgraziata, ma ti ci trovavi bene, cresciuto troppo in fretta e una madre sulle spalle. Tu che lo vendi cosa ti compri di migliore? Mi raccontano che poi ci sei caduto. Sei sempre sfuggito, ne hai combinate di tutti i colori senza avere il minimo ritegno, ma ti fidavi davvero di me? E quando hai detto “oh, ma m’vuliti fari ttaccari?” ahahah! E io ti ho messo pure in rima, ma questo non lo sai e non lo saprai mai. Ti ho vestito di colori sgargianti, scarpe a punta e un cappello con una piuma. Arrivederci “Giovanni”, ci vediamo in groppa al serpente!

un pezzo di adolescenza che se ne va…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: